Beni Culturali

DocumentiData di inserimento

Ordina per : Nome | Data | Click | [ Decrescente ]

Opere abusive – Zona “A” Valle dei Templi – Vincolo di assoluta
inedificabilità – Autorizzazione del Soprintendente alle antichità – Occorre –
Demolizione - Valutazione tecnico–discrezionale sul pregiudizio paesaggistico – Non
necessaria.

Ingiunzione pagamento indennità ex art. 167 D.lgs. n. 42/2004 – Destinatario
dell’ingiunzione – Proprietario – Non responsabile dell’abuso – Provvedimento vincolato
– Preventiva comunicazione di avvio del procedimento sanzionatorio – Immutabilità.

Nulla osta ambientale - Fabbricati ubicati nella stessa zona – Disparità di trattamento – Soltanto nel caso di macroscopica violazione dei limiti – Opere compatibili con la destinazione urbanistica – Incompatibili con i valori paesaggistici – Procedimenti
autonomi – Giudizi della Soprintendenza – Sindacabilità in sede di legittimità – Solo per
macroscopica incongruità ed irragionevolezza.

Dichiarazione di interesse storico ai sensi dell'art.1 della l. n.1089/1939 e dell'art.2 l.r.
n.80/1977 - Discrezionalità tecnica - sindacabilità solo per macroscopica illogicità o inattendibilità
della valutazione.

Catalogazione dei beni culturali – elenchi di esperti catalogatori – condizioni per
l’iscrizione – precedente attività catalografica alle dipendenze di amministrazione pubblica –
congruenza con contesto normativo.

Fondazione – Estinzione - Liquidazione beni - Beneficiario devoluzione -
Ente con fini analoghi in conformità dell’atto costitutivo o statuto della fondazione – In
mancanza - Provvedimento dell’autorità governativa – Mancata pubblicità nei confronti
della collettività dei beni dell’estinta fondazione – E’ sufficiente l’esistenza di istanze
formulate dalle varie associazioni che comprovino la partecipazione all’assegnazione del
patrimonio.

Sanatoria degli abusi edilizi – Sanzione per la tutela dei beni ambientali –
Normative diverse - Applicazioni separate.

Interventi edilizi effettuati senza l’autorizzazione della competente
Soprintendenza ex art. 146 del D.lgs. n. 42/2004 – Danno ambientale cagionato da
un’opera che non arreca grave pregiudizio al paesaggio - Indennità risarcitoria ex art.
167 Dlgs. n. 42/2004 – Legittimità - Preventiva comunicazione avvio del procedimento –
Non necessaria.

Normativa – art.23 l.r. n.37/85 - Costruzioni realizzate entro il limite di 150 mt.
dalla battigia in area soggetta a vincolo di inedificabilità dopo l’entrata in vigore della l.r. n.
78/1976 – Sanatoria edilizia - Esclusione

Opere realizzate su aree sottoposte a vincolo ex art.33 L.326/2003- Inedificabilità
assoluta - Autorizzazione in sanatoria su parere favorevole della Soprintendenza- Necessaria solo
per opere abusive (c.d. piccoli abusi) realizzate ai sensi dell'art.32 L.326/2003-

Regione Siciliana - Presidenza - Ufficio Legislativo e Legale
Codice Fiscale 80012000826 - P. IVA 02711070827
Sito progettato e realizzato da: Alessandro De Luca & Francesco Fontana